Camera del Lavoro Territoriale di Chieti
Camera del Lavoro Territoriale di Chieti

Diffida Sciopero Eurospin

Eventi, FILCAMS, News

Diversi lavoratori ci hanno segnalato innumerevoli episodi di comportamenti scorretti e intimidatori, messi in atto da capi negozio e capi settore della Vostra Società, che hanno l’obiettivo di limitare la libertà di adesione allo sciopero del 13 agosto 2022.

In particolare ci sono stati segnalati diversi episodi di intimidazioni nei confronti dei lavoratori di cui riportiamo di seguito alcuni esempi:
– Ai full time è stato detto che, per il futuro, in caso di adesione allo sciopero, gli stessi verranno adibiti esclusivamente a turnazioni spezzate o di chiusura;
– A lavoratori part-time con aumento orario temporaneo dell’orario è stato detto che non riceveranno mai l’aumento dell’orario più in futuro l’aumento;
– Quasi tutti i capi negozio, su pressione dei capi settore, hanno colloqui individuali con i lavoratori riferendo che l’azienda “terrà conto” di chi aderirà allo sciopero;
– Aumento dei carichi di lavoro per le lavoratrici ed i lavoratori che hanno partecipato alle assemblee sindacali indette per promuovere lo sciopero;
– Battute e minacce velate, neppure tanto velate, di ritorsioni nei confronti di chi dovesse aderire allo sciopero.

Ci risulta, inoltre, che l’Azienda stia modificando gli orari di lavoro della settimana in corso, già comunicati in precedenza, al personale che ha convinto a non aderire allo sciopero, riorganizzando i turni, per limitare/vanificare gli effetti della protesta.
In ultimo, ma non certo per importanza, ci risulta che sia stato richiesto ad alcuni lavoratori, che evidentemente hanno già comunicato l’intenzione di non aderire allo sciopero, la disponibilità ad effettuare ore di straordinario/supplementare per il giorno 13 agosto.

Quanto sopra esposto costituisce una grave violazione della libertà sindacale e del diritto allo sciopero sancito dall’articolo 40 della Costituzione Italiana.

La FILCAMS CGIL Abruzzo Molise diffida l’Azienda Eurospin Lazio e tutti i responsabili che in questi giorni stanno mettendo in atto deliberatamente condotte che sono chiaramente configurabili come antisindacali a cessare immediatamente tali comportamenti.

La FILCAMS CGIL Abruzzo Molise valuterà, unitamente alle strutture provinciali, i singoli episodi che ci sono stati segnalati chiedendo, nei casi in cui ricorressero gli estremi, l’intervento dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e la denuncia per condotta antisindacale agli organi giudiziari competenti.

Fermo restando che in alcuni degli episodi sopra descritti potrebbero costituire reati penali commessi da parte dei capi negozi/capi settore nei confronti dei lavoratori.

La tua privacy per noi é fondamentale. Questo sito web utilizza cookies di sessione, di condivisione Social, Google Analytics e Firewall, allo scopo di migliorare la tua esperienza di navigazione,  per il monitoraggio delle visite e per la sicurezza del sito web.
Chiamaci Adesso