Camera del Lavoro Territoriale di Chieti
Camera del Lavoro Territoriale di Chieti

Ennesimo infortunio mortale in edilizia

Comunicati, FILLEA, News

La Fillea Cgil di Chieti-Pescara e la Fillea Abruzzo-Molise hanno appreso con sconcerto dell’ennesimo infortunio mortale sul lavoro in edilizia, questa volta avvenuto a Lanciano, nel cantiere in cui sono in corso i lavori di costruzione di un metanodotto, in cui ha perso la vita un giovane lavoratore siciliano di 37 anni. Rimarcando piena fiducia verso gli organismi competenti, cui spetta accertare la correttezza delle misure di prevenzione, la dinamica e le cause dell’infortunio mortale, chiediamo a gran voce che venga fatta piena luce sulla vicenda e sulle eventuali responsabilità.

Bisogna agire immediatamente affinché episodi analoghi non si ripetano più, per questo è arrivata l’ora che le Istituzioni e le autorità competenti mettano in campo azioni concrete al fine di garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro. Anche per dare un ulteriore definitivo segnale alla politica, al Governo e alle Istituzioni tutte, il 13 novembre Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil hanno indetto una Manifestazione Nazionale a Roma per dire BASTA alle morti sul lavoro e per chiedere con forza provvedimenti rapidi e drastici in grado davvero di garantire la sicurezza e la dignità dei lavoratori. La Fillea Cgil, insieme alle altre sigle dei sindacati delle costruzioni, chiede l’introduzione della Patente a punti e un Piano Straordinario dell’Inail in collaborazione con gli Enti bilaterali del settore e gli Rlst, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza; l’applicazione del contratto edile a tutti i lavoratori in cantiere; il riconoscimento della pensione anticipata ai lavoratori delle costruzioni; investimenti su formazione e informazione; l’utilizzo della tecnologia per la prevenzione; l’inserimento nel Codice penale di una aggravante per infortunio mortale sul lavoro.

Nei prossimi giorni saremo impegnati in una campagna di assemblee e momenti di confronto in tutti i luoghi di lavoro, per affrontare questi temi e fare in modo che tragedie come quella di Lanciano non avvengano più e non ci siamo più famiglie che vedono partire i propri cari per lavoro e non li vedano più tornare sani e integri come dovrebbe essere in un Paese civile.

Non è più accettabile che nel 2021 si perda la vita per lavorare.

La Fillea Chieti-Pescara e la Fillea Abruzzo-Molise esprimono profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia del lavoratore.

RANIERI  Marco Segretario Generale Fillea Chieti-Pescara

Chiamaci Adesso
La tua privacy per noi é fondamentale. Questo sito web utilizza cookies di sessione, di condivisione Social, Google Analytics e Firewall, allo scopo di migliorare la tua esperienza di navigazione,  per il monitoraggio delle visite e per la sicurezza del sito web.